giovedì 8 gennaio 2015

EDIZIONE STRAORDINARIA De L'Editoriale del Lunedì Di Pont Saint Martin Alternativa 8 Gennaio 2015 - IL PERICOLO NUMERO UNO : L'UMORISMO

EDIZIONE STRAORDINARIA De L'Editoriale del Lunedì Di Pont Saint Martin Alternativa 8 Gennaio 2015 - IL PERICOLO NUMERO UNO : L'UMORISMO

L'Editoriale del Lunedì
Di
Pont Saint Martin Alternativa
8 Gennaio 2015

IL PERICOLO NUMERO UNO:
L'UMORISMO

La strage di ieri ,nella sede del giornale satirico CHARLIE HEBDO,
mi porta ad una prima considerazione:
NOn solo l'umorismo è diventato l'ultimo mezzo democratico di dife=
sa della nostra democrazia occidentale,ma in tantissimi punti del 
mondo l'umorismo è una pratica del tutto sconosciuta.
Prima di tutto moltissime persone confondono l'umorismo con la co=
micità,con la risata,la barzelletta,lo show del sabato sera...
Nulla di tutto questo.
L'umorismo è la punta di diamante della cultura,usato spesso dalla
satira e dai piu' grandi personaggi del progresso mondiale.
Percio'...Lino Banfi è comicità..Ennio Flaiano è umorismo.
Dico questo perchè vivendo in una regione (La VAlle D'Aosta) com=
pletamente autistica verso questa forma d'arte,a meno di accettare
commedie in patois e dove i partiti si comprano uno spazio vignetta
nei loro giornali, non ostile alle loro faccende in eterno terrore
del vippometro e delle ire del loro parroco.
D'altra parte in questa regione,priva di contaminazioni esterne per
mantenere un regno politico con punti culturali obbligatori,non e=
siste neanche l'erotismo,confuso dal regime e dagli organi di infor=
mazione sottostanti con pornografìa o peggio,percio' anche questa da
contrastare totalmente.
La chiesa non puo' piu' bruciare vive migliaia di persone come face=
va liberamente una volta per ogni futile motivo,l'islam ancora sì.
Non solo decapita chi vuole nei suoi territori,ma viene anche ad
uccidere chi non gli và a genio dalle nostre parti.
Si prende un mitra e si elimina la redazione giornalistica che dà
fastidio...come ai tempi di Hitler,Benito e Stalin..ma senza truppe.
I ragazzi annoiati da una vita Merkeliana e non trovando piu' sfogo
di morte negli stadi come ai tempi degli hoolligans,con un piccolo
corso tecnico in Siria,possono vivere il loro video games raggiungen=
do picchi di adrenalina introvabile in una vita normale o corretta.
L'Islam fondamentalisma ,offre attualmente la possibilità a questi
ragazzi post skateboard ,di vivere il loro film con effetti speciali,
dandogli la scusante religiosa o politica.
Nello splendido film ELEPHANT,palma d'oro a cannes qualche anno fa,
Gus Van Sant spiegava benissimo perchè Eric e Alex un giorno entraro=
no nella loro scuola con dei mitra e ammazzarono 12 persone ferendone
24...noia,noia,noia.....
E la risposta alla noia non poteva certo essere una scuola punitiva
o una cultura che premia unicamente chi si inchina agli ordini che
vengono dall'alto.
Questi ragazzi non parlavano di Hitler,come hanno cercato di dire
i facili giornalisti ai tempi,ma cercavano solo adrenalina,,,adrena=
lina pura,massima,,,una botta pazzesca di adrenalina,come una potente
droga e poi la morte finale del tutto marginale nei loro ragionamenti.
Magari tra qualche anno non ci sarà piu'l'islam come scusa,ma uscirà
fuori qualcos'altro,ma rendiamoci conto una volta per tutte che non
si otterrà nulla di buono o passi avanti verso questo tipo di violen=
za, se continueremo a vedere la cultura come il diavolo e si lasceran=
no intere generazioni allo sbando mentale,lavorativo,di divertimento,
scolastico e che guardano i pochi colleghi arrivati per meriti di lecchi=
naggio,parentele,politici e di conoscenze.
La chiusura crescente di luoghi di aggregazione,librerie,locali anche
nei nostri paesi non è niente di buono.E' una scelta politica alla
ricerca di una popolazione dormiente e senza slanci cha da anni sta
creando paesi fantasma, sostenuti solo da TG che raccontano eccitati un 
altro mondo e altre verità.
Tempo fa bastava una barzelletta mormorata in un bar per spedirti in un
campo di concentramento,adesso se sei nel posto sbagliasto come Peppino
Impastato finisci male...e a proposito di MALE,voglio ricordare un gior=
nale satirico italiano di qualche anno fa,all'altezza di Charlie Hebdo
che non aveva paura di nulla e che presentava senza paura sia Komeini
in fase fellatio che il Papa in altre situazioni hard.Chiuse per consun=
zione e adesso manca molto in questo panorama di chiusura e di censura
strisciante che in questi giorni aleggia ai vertici.
Un ultimo pensiero a Wolinski,una vera persona libera e senza censure,
che ha avuto la fortuna di lavorare nel paese piu' democratico al mondo
e la sfortuna di incontrare due sadici ignoranti nella sua redazione.
Miglioriamo nel suo esempio.

danilo

L'Editoriale del Lunedì
Di
Pont Saint Martin Alternativa
8 Gennaio 2015

 IL PERICOLO NUMERO UNO : L'UMORISMO

In esclusiva per PONT SAINT MARTIN ALTERNATIVA
In Collaborazione con GLI AMICI DEL TETRO Di PONT SAINT MARTIN
Vietata la duplicazione o qualsiasi uso senza autorizzazione


LIVE IN ITALY
http://blogliveitaly.blogspot.it/
CROSBY STILLS NASH & YOUNG ITALY
http://csnyitaly.blogspot.it/
EARLY SANTANA ITALY
HELABERARDA
MONDO POPOLARE

Nessun commento:

Posta un commento